Musica

Consigli musicali: gli album di aprile 2018

Consigli musicali: gli album di aprile 2018

È iniziata ufficialmente la primavera, e in attesa dei brani che scaleranno le classifiche durante la calda estate, sono molti i dischi che hanno visto la luce con l’arrivo della bella stagione.

Il mese di aprile ha visto la pubblicazione di molti album davvero interessanti, e noi ve ne consigliamo alcuni, augurandovi buon ascolto!

Lisa Stansfield
DEEPER

earMUSIC
data di pubblicazione: 6 aprile 2018

Album di inediti numero 8 per Lisa Stansfield, che torna dopo quattro anni dal precedente “Seven”, con le sue inconfondibili atmosfere soul pop, e una classe ancora intatta, esaltata da uno stile che non segue le mode, ma si fortifica sulla bellissima voce della songwriter e sulla bellezza della scrittura, della produzione e degli arrangiamenti. Insomma, un pop di gran classe.
Françoise Hardy
PERSONNE D’AUTRE

Parlophone / Warner Music France
data di pubblicazione: 6 aprile 2018

Dopo la pubblicazione del precedente “L’amour fou” (pubblicato nel 2012), Françoise Hardy comunicava che non avrebbe più realizzato nessun album. Arriva invece questa bella sorpresa: “Personne d’autre” è un disco delicatissimo di brani quasi completamente cantati in francese, ricco di textures raffinate sulle quali si muove la voce intensissima dell’artista, celeberrima in Francia sin dal suo esordio, nel 1962, con “Tous les garcons et les filles” (la conoscete sicuramente!). Una grande artista da conoscere assolutamente.
Laura Veirs
THE LOOKOUT

Raven Marching Bands Records
data di pubblicazione: 13 aprile 2018

La cantautrice americana, portavoce di un folk spesso molto vicino allo stile di K.D. Lang, ritorna con un album raffinato e accuratissimo. Due anni fa, Laura Veirs, K.D. Lang e Neko Case avevano pubblicato un eponimo album, acclamatissimo dalla critica, che ha arricchito il dizionario musicale di ognuna delle tre artiste, e questo “The lookout” ne è la dimostrazione: una grande qualità compositiva condensa, nella struttura musicale e nei raffinati arrangiamenti delle tracce, l’intensità di una cantautrice di grande qualità.
Manic Street Preachers
RESISTANCE IS FUTILE

Columbia
data di pubblicazione: 13 aprile 2018

Ritorna, dopo quattro anni dal precedente ed acclamatissimo “Futurology”, la band tanto amata in Gran Bretagna. “Resistance is futile” contiene tutte le sonorità tipiche del gruppo rock, e racchiude anche le due anime musicali della band: quella caratterizzata da un’urgenza alla comunicazione, e quella di una ricerca attentissima alla qualità melodica, e diventa un disco potente, assolutamente piacevole, e molto bello.
Rival Consoles
PERSONA

Erased Tapes Records
data di pubblicazione: 13 aprile 2018

Ispirato all’omonimo film di Ingmar Bergman, il nuovo lavoro dell’artista si muove tra sonorità fortemente elettroniche spesso vicine al collega Jon Hopkins. Le melodie frammentate e i cambi di ritmiche esplorano con grande pathos l’aspetto più sperimentale della musica elettronica, attraverso paesaggi visionari e suggestivi. Un lavoro acclamatissimo dalla critica, che gli amanti della musica elettronica sperimentale apprezzeranno tantissimo.
Thievery Corporation
TREASURES FROM THE TEMPLE

ESL music
data di pubblicazione: 20 aprile 2018

Il duo musicale, celebre per il suo stile tra dub elettronico e lounge, che nel corso della carriera ha contaminato la sua musica con stili e generi musicali diversi, torna dopo appena un anno dal precedente “The temple of I and I”. Questo nuovo lavoro vede la sua genesi nelle session di registrazione di quell’album, e raccoglie brani inediti e qualche remix. Anche in “Treasures from the temple”, lo stile del gruppo è inconfondibile, e le belle composizioni assicurano l’ascolto assai piacevole.
Willie Nelson
LAST MAN STANDING

Sony Music Entertainment
27 aprile 2018

Che Willie Nelson sia ormai una leggenda della musica country è ormai risaputo, ciò che è nuovo, invece, è questo nuovo album in studio composto da 11 brani inediti, intrisi della consapevolezza di un cantautore che vuole gioire della musica. E questa gioia traspare anche nelle influenze musicali con le queli il country di Nelson si colora. Da non perdere per gli amanti del country. E anche per tutti gli altri.
Janelle Monae
DIRTY COMPUTER

Bad Boy
data di pubblicazione: 27 aprile 2018

L’eclettica cantautrice janelle Monae ritorna a cinque anni di distanza dal disco precedente “The electric lady” con la sua miscela di soul sperimentale e funky. Lei stessa ha confermato che alle lavorazioni dell’album ha partecipato anche Prince, ed effettivamente le sonorità del disco ricordano quelle del compianto artista. L’album presenta spesso tematiche legate alla libertà di espressione e alla femminilità. Grande, grande creatività.
Condivisioni 1

Stefano

aprile 26th, 2018

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *